Alcuni accorgimenti per evitare il dolore articolare a gambe e braccia

Posted on

Le principali cause di artralgia sono: L’artrite può essere: Il dolore che caratterizza l’artralgia si associa spesso ad altri sintomi, tutti chiaramente a carico dell’articolazione o delle articolazioni dolenti.

La terapia causale è fondamentale per guarire dall’artralgia; agire sulle cause scatenanti, infatti, è l’unico modo per sperare nella risoluzione definitiva del dolore articolare e degli altri sintomi associati. Questo improvviso e intenso dolore alle gambe è più frequente tra le persone anziane, gli atleti di resistenza o quelli fuori forma. Questo tipo di dolore alle gambe si verifica quando i tessuti connettivi e i muscoli lungo il bordo interno della tibia si infiammano. Quando si cammina con i tacchi è possibile avere dolore alla pianta dei piedi e nella parte posteriore delle gambe, cioè i polpacci. Può causare dolore in entrambe le gambe con intorpidimento e perdita della sensibilità sotto al ginocchio. Il dolore alle gambe può anche essere associato a malattie autoimmuni come la sclerosi multipla e l’artrite reumatoide. Le malattie della tiroide possono causare dolore alle gambe. I sintomi sono pesantezza, indolenzimento e dolore alle gambe. Il dolore anteriore ad entrambe le gambe può essere un dolore muscolare riferito del muscolo Psoas.

Dolore, bruciore, gonfiore, rigidità articolare sono i sintomi più tipici dell’artrite reumatoide. Vediamo come trattarla

  • Caratteristiche
  • Cause patologiche e non patologiche
  • Sintomi associati e diagnosi
  • Rimedi naturali
  • Farmaci
  • Approfondimenti

Le artriti sono caratterizzate da dolore articolari a gambe e braccia che provocano rigidità e limitazioni nei movimenti delle braccia e delle gambe.

Ma anche come affrontare la sofferenza tendinea e la degenerazione artrosica delle articolazioni I dolori muscolari (mialgie) sono un sintomo comune a molte condizioni patologiche e no. Dolori muscolari sono spesso riferiti in caso di patologie infettive; il tipico caso è quello delle sindromi influenzali, nelle quali i dolori muscolari sono fra i primi sintomi a comparire. I dolori muscolari sono uno dei sintomi principali della fibromialgia, una patologia dai contorni non ancora esattamente definiti che viene classificata fra le malattie reumatiche (queste note anche come reumatismi). Il dolore ai muscoli degli arti inferiori (polpaccio e quadricipite) possono essere causati da un crampo. Le donne in gravidanza soffrono di dolori muscolari soprattutto alle gambe e alla schiena a causa del maggior peso del corpo. Arrossamento: la sensazione di calore e rossore delle gambe, associata a dolore, è un sintomo tipico della flebite e della trombosi e pertanto rappresenta un sintomo molto importante. Formicolio: un dolore alle gambe associato a formicolio può essere sintomo di problemi di circolazione oppure di patologie neurodegenerative come la sclerosi multipla. Mal di schiena: questo sintomo si associa al dolore alle gambe in caso di infiammazione del nervo sciatico o nel caso di gravidanza avanzata. Ora vedremo quali possono essere le possibili cause dei dolori alle gambe.

Cause di dolori muscolari alle gambe in gravidanza

  • Comparsa di nuovi dolori muscolari
  • Comparsa di rigidità dove già si provava dolore
  • Difficoltà nello svolgere le attività quotidiane più semplici
  • Limitata mobilità articolare

Patologie neurodegenerative: il dolore alle gambe può essere anche il sintomo di gravi patologie neurodegenerative come la sclerosi multipla o la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Fibromialgia: è una patologia caratterizzata da sintomi quali dolore e rigidità muscolare, che si manifestano, nelle gambe, prevalentemente a livello delle cosce. Varici: sono causate dalla dilatazione delle vene delle gambe provocata dalla stasi venosa (ristagno del sangue venoso negli arti inferiori) e dal conseguente edema (accumulo di liquidi). Per esempio è possibile che il soggetto accusi dolore alle gambe mentre cammina a causa dell’insoddisfacente apporto di sangue e di ossigeno che arriva alla muscolatura, dovuto alla patologia tumorale. Altre patologie: tra le altre patologie che possono provocare dolore alle gambe abbiamo l’influenza, il diabete e l’ipotiroidismo. Sebbene a volte il dolore alle gambe rappresenti la spia di una patologia, non sempre è così e vi sono delle cause non patologiche che possono determinarne l’insorgenza. Tra queste abbiamo: Sport: lo sport può essere causa di dolore alle gambe sia negli adulti che nei bambini. Oltre a questo, lo sport, se praticato eccessivamente o in maniera non adeguata, può provocare stiramenti o strappi muscolari, che causano entrambi forti dolori alle gambe. Gravidanza: le donne incinte possono soffrire di dolore alle gambe specialmente verso la fine della gravidanza. Gli ormoni contenuti nella pillola infatti possono predisporre all’insorgenza di fenomeni trombotici a livello degli arti inferiori.

Quali sono i sintomi dei dolori articolari a gambe e braccia

  • Caratteristiche
  • Cause patologiche
  • Cause non patologiche
  • Sintomi correlati
  • Diagnosi
  • Rimedi naturali
  • Farmaci

L’edema che si viene a creare provoca gonfiore agli arti inferiori, con pesantezza e talvolta vero e proprio dolore.

Cambiamenti climatici: un eccessivo caldo o, al contrario, un freddo intenso, possono provocare episodi di dolore alle gambe. Quando si soffre di dolore alle gambe è possibile avvalersi di rimedi naturali, come le preparazioni fitoterapiche. Apis mellifica: da utilizzarsi in caso di dolore alle gambe associato a gonfiore e rossore, quindi consigliato per i casi lievi di flebite. Come la maggior parte degli adulti avrete sicuramente sperimentato dolori alla spina o dei dolori alle articolazioni delle gambe e delle braccia. I dolori muscolari alle gambe possono quindi essere i sintomi di crampi ai muscoli, contratture, strappi o stiramenti. Le possibili cause di dolori alle gambe non finiscono però qui, e includono anche fastidi che riguardano le ossa, le articolazioni, i legamenti e altri tessuti molli. Sintomi I dolori della crescita di solito causano un dolore o una sensazione crampiforme alle gambe. I dolori della crescita sono avvertiti come dolori intensi simili a crampi in entrambe le gambe. Non tutti i tipi di dolore alle gambe nei bambini sono dolori della crescita.

Dolori muscolari? Dolore alla parte alta della schiena?

A volte il dolore alle gambe può essere causato da altri problemi che vanno indagati perchè potrebbero necessitare di trattamenti medici o anche chirurgici.

I sintomi della patologia sono oltre al dolore agli arti, rigidità nei movimenti e deformazione delle articolazioni. Frequenti crampi diffusi, vertigini, formicolii a mani, piedi, braccia e gambe, dolori alle articolazioni specie quelle della mandibola. I dolori alle gambe possono interessare diverse parti degli arti inferiori, compresi i piedi e le ginocchia. Vediamo insieme quali sono le cause più comuni e i rimedi che si possono mettere in atto per contrastare il dolore alle gambe. In questo caso, i sintomi possono essere dolore muscolare alle gambe e gonfiore. Spesso, il dolore può essere più simile ad un indolenzimento delle gambe ed essere causato da crampi muscolari. Oltre al dolore alle gambe, è comune anche la rigidità dell’articolazione interessata, che tende a sciogliersi solo facendo del movimento. I dolori ai muscoli delle gambe possono essere caratteristici dell’aterosclerosi, che blocca il flusso di sangue nelle arterie. Nel caso dell’ipotiroidismo, il mal funzionamento della tiroide provoca stanchezza, rigidità, crampi e dolore muscolare alle gambe. Tra le possibili complicanze, vi sono anche le sindromi del tunnel carpale e del tunnel tarsale e una grave difficoltà sensitivo-motoria degli arti inferiori. Forse vi chiederete come mai queste malattie colpiscono anche gli arti e perché si soffre di un dolore muscolare così forte. Come potete vedere, è molto comune soffrire di dolore a braccia e gambe prima di un raffreddore o di un’influenza.