Artrite psoriasica: malattia reumatica infiammatoria cronica associata alla psoriasi 2018

Posted on

[torna su] L’Artrite Psoriasica (AP) è una malattia articolare infiammatoria cronica associata alla psoriasi cutanea.

Il 60% dei pazienti con psoriasi iniziale alle unghie presenta già all’ecografia segni d’artrite, anche se non clinicamente manifesta. La diagnosi consiste nell’individuazione della psoriasi e dei segni e sintomi e immagini radiologiche delle articolazioni vertebrali o periferiche. 8 dicembre 2014 | 20:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA L’artrite psoriasica (AP) è una malattia infiammatoria articolare cronica che si associa una malattia cutanea chiamata psoriasi. Possono essere utilizzati anche nel trattamento della psoriasi grave senza artrite. Tali farmaci, come abbiamo detto, possono essere usati anche per la terapia della psoriasi grave. L’artrite reumatoide interessa però anche altri organi, come il cuore, ed è una malattia che influenza la salute della persona a livelli multipli. Quasi sempre l’artitre è accompagnata da psoriasi evidente anzi, più sono gravi i sintomi sulla pelle, maggiore  è la probabilità che una persona avrà artrite psoriasica. L’artrite psoriasica colpisce circa il 15% delle persone con psoriasi anche se molte persone che hanno la psoriasi possono non sapere che hanno anche l’artrite psoriasica. Se i sintomi sono solo nei piedi e nelle dita, possono essere scambiati per quelli della gotta, altra malattia associabile alla psoriasi.

Le articolazioni più colpite dall’artrosi sono: quelle delle mani e dei piedi, quelle della colonna vertebrale, il ginocchio e l’anca.

  • artrite;
  • febbre;
  • calo ponderale;
  • eruzioni cutanee (simili alla psoriasi);
  • malessere;
  • stanchezza;
  • sintomi urinari (dolore e fastidio alla minzione, secrezioni uretrali).

Spondilite anchilosante: infiammazione delle vertebre della colonna vertebrale,  con o senza infiammazione delle articolazioni sacro-iliache del bacino e infiammazione dell’anca.

Soffi innocenti (soffi al cuore senza malattia cardiaca), malattie cardiache congenite o altre malattie cardiache acquisite possono essere confuse con la febbre reumatica. Le spondiloartriti sono un gruppo di malattie reumatiche di tipo infiammatorio che comportano alterazioni sia a carico della colonna vertebrale sia a carico delle articolazioni e dei tendini degli arti. Le articolazioni prevalentemente colpite sono quelle delle mani, dei piedi, i talloni e più raramente quelle della colonna vertebrale. L’artrite psoriasica è una malattia infiammatoria cronica che coinvolge le articolazioni in coloro che soffrono di psoriasi in prima persona o che hanno familiari che ne sono colpiti. L’artrite psoriasica può inoltre coinvolgere altri organi del corpo, come occhi, cuore, polmoni e reni. Questa patologia si manifesta con dolore, gonfiore e rigidità delle articolazioni, in particolare alle mani e alla colonna vertebrale. Attraverso un esame del sangue è anche possibile cercare il gene HLA-B27, presente in circa la metà dei pazienti con artrite psoriasica con interessamento della colonna vertebrale. Grazie agli esami radiologici (radiografia, ecografia, risonanza magnetica) si accertano le condizioni delle articolazioni coinvolte. La dattilite rientra tra i principali sintomi dell’artrite psoriasica, malattia reumatica cronica associata alla psoriasi, che colpisce con particolare frequenza le articolazioni delle mani e dei piedi.

Dolore, bruciore, gonfiore, rigidità articolare sono i sintomi più tipici dell’artrite reumatoide. Vediamo come trattarla

  • – ARTRITE PSORIASICA MUTILANTE: è la forma più aggressiva;
  • – ARTRITE PSORIASICA SIMMETRICA
  • – ARTRITE PSORIASICA DELLA COLONNA VERTEBRALE: in questo caso si parla di spondilite anchilosante.

L’artrite psoriasica (AP) è una malattia infiammatoria cronica delle articolazioni caratterizzate da dolore, gonfiore è rigidità articolare, di solito associata alla presenza di psoriasi cutanea.

Nonostante l’artrite psoriasica possa essere considerata una complicazione della psoriasi cutanea, nel 5-10% dei pazienti la malattia della pelle può non essere presente (artrite psoriasica sine psoriasi). Recentemente negli USA è stato approvato un nuovo farmaco in compresse (Otezla®) efficace sia nella psoriasi grave sia nell’artrite psoriasica. L’artrite psoriasica è una malattia cronica caratterizzata da infiammazione della pelle (psoriasi) e le articolazioni (artrite). In alcuni pazienti, la diagnosi di artrite psoriasica può essere difficile se l’artrite precede la psoriasi da molti anni. Viceversa, i pazienti possono avere la psoriasi da oltre 20 anni prima dello sviluppo di artrite, che porta alla diagnosi finale di artrite psoriasica. Possono colpire qualsiasi parte del corpo, tra cui la punta delle dita e della colonna vertebrale, e può variare da relativamente lievi a gravi. Segni e sintomi La tendinite di De Quervain causa dolore nel polso alla base del pollice e può irradiarsi fino all’avambraccio, questo è il sintomo principale. Il dolore peggiora con l’utilizzo della mano e del pollice, in particolare quando si afferrano gli oggetti con forza o quando si gira il polso. Ci sono diversi tipi di artrite giovanile che possono causare dolore e gonfiore del polso e delle articolazioni delle mani.

Segni e sintomi dell’artrosi alla colonna vertebrale

  • metacarpo (MCP)
  • polso
  • interfalangea prossimale (IP)
  • ginocchio
  • metatarso-falangea (MTP)
  • spalla
  • caviglia
  • colonna vertebrale cervicale
  • anca
  • gomito
  • articolazioni temporo-mandibolari.

Le caratteristiche dell’artrite reattiva sono: infiammazione e gonfiore delle articolazioni, degli occhi e delle strutture comprese nel tratto gastrointestinale o genito-urinario, per esempio intestino, reni o vescica.

L’artrite psoriasica è una forma di artrite che può essere accompagnata da psoriasi della pelle. Ma ho dolori lancinanti anche a piedi, caviglie, ginocchia, anche, inguine, schiena ovviamente, costole, sterno, spalle cervicale, gomiti e mani. L’artrite psoriasica causa fin da subito una certa rigidità articolare alle mani, ai piedi, alle caviglie, alle ginocchia o ai gomiti: la manifestazione è asimmetrica. Normalmente colpisce solo alcune articolazioni ma in forme gravi si manifesta nella colonna vertebrale, ricordando come quadro clinico quello della spondilite anchilosante. Gli esami di diagnostica per immagini (radiografie, risonanza magnetica ed ecografia) possono risultare utili nel monitoraggio dell’andamento della malattia. Tuttavia, si possono avere manifestazioni sintomatiche anche alla colonna vertebrale e alle articolazioni delle mani. L’artrite psoriasica può coinvolgere anche altri organi, come occhi, cuore, polmoni e reni. La psoriasi, l’artrite reumatoide e quella psoriasica sono associate a un aumento del rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare. Le articolazioni più colpite sono quelle delle mani e della colonna vertebrale.

Utilizzo della 3D terapia pulsata Biomag® per l’infiammazione delle articolazioni della mano e del polso

Inizialmente è stata durissima, avevo dolori in ogni parte del corpo, gonfiori ai polsi ed alle dita delle mani, svenimenti.

Le strutture articolari più frequentemente colpite sono quelle maggiormente sollecitate dal peso e dall’attività, tra cui ginocchia, anche, spalle, mani, piedi e colonna vertebrale. Alcuni soggetti possono sviluppare una malattia grave con coinvolgimento delle articolazioni (artrite psoriasica: si manifesta tipicamente con dolore, gonfiore e rigidità articolari). Le mani sono quasi sempre interessate, anche se qualsiasi articolazione può essere affetta dall’artrite reumatoide: ginocchia, anche, polsi, collo, spalle, gomiti e la mascella. Un danno dell’articolazione Gleno-omerale causa dolore con il movimento e a riposo, in genere porta a una grave limitazione del movimento o alla capsulite adesiva (spalla congelata). Maschi e femmine sono colpiti in eguale misura (nei maschi è più frequente il coinvolgimento  della colonna vertebrale). Online dal: 18/01/2012 Attività: Reumatologia Ecografia muscolo-scheletrica Infiltrazioni articolari e periarticolari Comunicazioni libere Il ruolo degli antigeni HLA nella diagnosi differenziale tra artrite psoriasica e artrite reumatoideC. Va ricordato che la componente articolare è uno degli aspetti di questa malattia che può colpire molti distretti (cute, articolazioni, occhi, intestino, cuore, tessuto adiposo). I sintomi di artrite psoriasica possono essere simili a quelli di altre malattie quali l’artrite reumatoide, la gotta e l’artrite reattiva. In caso di dubbi, la contemporanea presenza di psoriasi sulla pelle e di lesioni alle unghie depone in favore di una diagnosi di artrite psoriasica.

Applicazione della 3D terapia pulsata Biomag® nell’infiammazione delle articolazioni della mano e del polso

Infine, tutti i cambiamenti localizzati sulle articolazioni periferiche e sulla colonna vertebrale supportano la diagnosi di artrite psoriasica.

Il 40% dei casi pazienti con artrite psoriasica ha parenti affetti da artrite o da psoriasi: questa osservazione suggerisce che fattori genetici o ambientali favoriscano l’insorgenza della malattia. L’AR può inoltre influire su altri organi incluso cuore, polmoni ed occhi. L’artrite psoriasica può danneggiare anche gli organi interni, oltre agli occhi può provocare l’infiammazione dell’aorta e delle altre arterie. Sebbene essa rimanga, ancora oggi,  la “terapia base”, è noto che essa sia poco efficace nel ridurre l’infiammazione e, quindi, i sintomi a carico della colonna vertebrale. Il 10-20% dei pazienti affetti da psoriasi sviluppa una artrite infiammatoria, con interessamento anche delle articolazioni del bacino (sacro-iliache) e della colonna vertebrale. Sempre nel 10-20% dei pazienti affetti da malattie infiammatorie dell’intestino compare una spondilite (infiammazione delle articolazioni della colonna vertebrale), simile a quella della spondilite anchilosante. Le sedi più colpite sono: mani, polsi, gomiti, ginocchia, caviglie e piedi. I principali segni e sintomi, legati alla natura infiammatoria, sono caratterizzati da tumefazione e gonfiore articolare, difficoltà nei movimenti e dolore; possono comparire febbre, astenia e anemia. Nella spondilite anchilosante la colonna vertebrale si fonde (colonna a canna di bambù) causando grave rigidità e perdita della mobilità con deformità.

Una malattia infiammatora cronica della pelle ancora “sconosciuta” : la psoriasi. Le cause possono essere molteplici, molti avanzano delle ipotesi come lo stress, ma della dieta pochi ne parlano.

I sintomi, caratterizzati da dolore e rigidità della colonna vertebrale (in particolare lombalgia) che si attenuano con il movimento e peggiorano con il riposo (dolore notturno).

L’esame radiografico standard può essere nelle fase iniziale negativo, utile per una diagnosi precoce è la risonanza magnetica delle articolazioni sacro-iliache e della colonna vertebrale. Infine, va tenuto conto che dolori articolari e sintomi di qualsiasi tipo di malattia articolare sono influenzati dalla soglia di dolore del paziente e dallo stato emotivo. I pazienti con malattia degenerativa avanzata di anche, colonna vertebrale o ginocchia, possono anche avere dolore a riposo e durante la notte. Le articolazioni della colonna vertebrale lombare sono in genere coinvolte nella spondilite anchilosante. Con una mano evitare che la colonna vertebrale o la punta della scapola si muovano, mentre con l’altra verificare il braccio flesso del paziente. Il dolore all’atto dell’estensione suggerisce patologia negli elementi posteriori della colonna vertebrale (ad esempio faccette articolari o compressione neurogena con stenosi spinale). La deviazione ulnare del polso, con il pollice tenuto in abduzione dalle dita flesse della stessa mano (test di Finkelstein), riproduce il dolore. La diagnosi può essere confermata mediante radiografia (mostrando obliterazione della cavità retrocalcaneale), ecografia o risonanza magnetica. Diclofenac, Voltaren e altri farmaci anti-infiammatori non steroidei possono alleviare il dolore da osteoartrite a ginocchia, caviglie, piedi, gomiti, polsi e mani.

Artrite psoriasica: malattia reumatica infiammatoria cronica associata alla psoriasi

Non è stato valutato nell’artrosi della colonna vertebrale, anca o spalla.

L’Artrite Psoriasica (AP), come del resto ben sapete, è una malattia articolare infiammatoria cronica associata alla psoriasi cutanea. Si va da una forma con poliartrite periferica che richiama l’Artrite Reumatoide, a una forma con prevalente coinvolgimento della colonna vertebrale, simile alla spondilite. Una sostanziale differenza tra le due è che nel caso dell’artrite psoriasica sono presenti anche delle manifestazioni cutanee della psoriasi. Le sedi più comunemente coinvolte dalla psoriasi sono: gomiti, ginocchia, palmo della mano, pianta del piede, regione lombare, cuoio capelluto ed unghie. Nella maggioranza dei casi, questa malattia cutanea precede l’insorgenza dell’artrite psoriasica; meno frequente è invece la situazione opposta (esordio della condizione articolare in contemporanea alla psoriasi o prima di essa). Tuttavia, può interessare anche polsi, gomiti, ginocchia, caviglie e colonna vertebrale. Un buon controllo della psoriasi può essere utile nel trattamento dell’artrite psoriasica: alcuni protocolli terapeutici sono approvati per la gestione contemporanea di entrambe le condizioni. Possono essere di ausilio anche alcuni esami di laboratorio, come velocità di eritrosedimentazione (VES), proteina C reattiva (PCR) e uricemia. La forma assiale o spondilitica, come suggerisce il nome, coinvolge la colonna vertebrale, da sola o in associazione alle articolazioni periferiche (mani e piedi).

Le cause più diffuse di dolore al braccio, alla spalla, al gomito, al polso o alla mano

Tali farmaci sono in grado di sopprimere l’infiammazione e quindi risolvere il dolore e probabilmente prevenire l’evoluzione del danno articolare (anchilosi della colonna vertebrale).

Ecco foto, sintomi, cure e rimedi naturali della psoriasi alle unghie. Le unghie delle mani e dei piedi sono frequentemente interessate dal disturbo, definito distrofia ungueale psoriasica, colpendo approssimativamente circa il 50% dei soggetti dalla psoriasi. La psoriasi ungueale modifica e altera la struttura delle unghie, divenendo un grave problema estetico e, di conseguenza, incidendo negativamente sulla qualità della vita di chi ne soffre. Normalmente l’artrosi colpisce le articolazioni maggiormente sollecitate come ginocchia, anche, spalle, mani, piedi e colonna vertebrale. Milano, 23 maggio 2008 - 13:44 Artrite psoriasica La psoriasi è una malattia della cute che colpisce circa l’1-2% della popolazione. In media circa il 15-30 per cento delle persone affette da psoriasi è destinato a sviluppare nel corso della vita l’artrite psoriasica, ma può capitare anche il contrario. Fa parte delle spondilatropatie (famiglia di malattie articolari) che coinvolgono più frequentemente la colonna vertebrale, le articolazioni sacroiliache e i punti di inserzione dei tendini all’osso (entesite). Il sintomo tipico della sacroileite è il dolore alla schiena, dolore che, talvolta, può irradiarsi fino alle gambe e ai piedi. L’articolazione sacro iliaca è quell’elemento articolare pari, con sede alla base della colonna vertebrale, che connette l’osso sacro all’osso iliaco di destra e all’osso iliaco di sinistra.

Artrite psoriasica, cura della psoriasi

Di fatto, è il risultato della fusione delle 5 vertebre sacrali della colonna vertebrale, fusione che avviene tra i 18 e i 30 anni di vita.

Di solito, per una diagnosi corretta di sacroileite sono indispensabili: l’esame obiettivo, l’anamnesi, una radiografia della colonna vertebrale e, talvolta, anche una risonanza magnetica (sempre della colonna vertebrale). La radiografia (o raggi X) e la risonanza magnetica nucleare della colonna vertebrale sono due esami di diagnostica per immagini. I pazienti con almeno 1 codice di diagnostica per la psoriasi sono stati classificati con malattia da moderata a grave in caso di specifiche terapia farmacologiche per la psoriasi. Le cause intime della artrite psoriasica, così come la stessa psoriasi, non sono ad oggi note. La patologia colpisce una o più articolazioni delle mani e dei piedi (le estremità delle dita) ma anche i polsi, le ginocchia e i gomiti. Seduti con le gambe distese far passare il tessuto dietro alla parte superiore del piede, poco sotto le dita, dopodiché tirare verso il busto esercitando quindi tensione sulla fascia plantare. Esiste un tempo di latenza clinico tra l’insorgenza della psoriasi e quello dell’artrite psoriasica che è molto variabile, talvolta anche molto lungo (oltre i 10 anni). L’artrite psoriasica è una forma di artrite che colpisce alcune persone che hanno la psoriasi - una condizione che presenta macchie rosse della pelle condita con scaglie argentee. Possono colpire qualsiasi parte del corpo, comprese la punta delle dita e della colonna vertebrale, e può variare da relativamente lievi a gravi.

Diversi fattori possono aumentare il rischio di artrite psoriasica, tra cui: Una piccola percentuale di persone con artrite psoriasica sviluppare l’artrite mutilante - una forma grave, dolorosa e invalidante della malattia.

Questi farmaci bloccano la proteina che causa infiammazione in alcuni tipi di artrite e possono migliorare i segni ei sintomi della psoriasi, pure. L’artrite psoriasica può essere particolarmente scoraggiante, perché il dolore emotivo che la psoriasi può causare è aggravato da dolori articolari e, in alcuni casi, la disabilità. Solitamente compare prima la psoriasi e poi la forma articolare (80% circa dei casi), ma può anche succedere che i sintomi articolari precedano la comparsa delle chiazze. Fare una diagnosi precoce di artrite psoriasica è fondamentale perché numerosi studi confermano come iniziare una terapia specifica precocemente impedisce la progressione della malattia e conseguentemente le deformazioni articolari. In rarissime circostanze viene fatta la diagnosi di artrite psoriasica anche se la psoriasi è assente; si parla in questi casi di artrite psoriasica sine psoriasi. I sintomi iniziano a manifestarsi lentamente e possono essere: artrite reumatoide della colonna e delle articolazioni, artrite asimmetrica e poliartrite. Per quanto riguarda la colonna vertebrale, anche se in forma più lieve, l’artrite riguarda quasi tutta la popolazione (causa della diminuzione di statura con l’avanzare dell’età). Molti medicamenti di base hanno un effetto positivo sull’affezione cutanea (psoriasi), ma la loro utilità è scarsa per contrastare l’infiammazione della colonna vertebrale. I sintomi principali della dattilite sono il gonfiore omogeneo di uno o più dita delle mani e dei piedi, caratterizzate anche da dolore e difficoltà di utilizzo delle articolazioni coinvolte. A volte può comparire anche la febbre e oltre alla dattilite possono esserci sintomi quali lombalgia e psoriasi. Possono influenzare qualsiasi parte del corpo, incluse le dita e la colonna vertebrale e possono variare da relativamente lievi a gravi. Le persone affette da artrite psoriasica, a volte, sviluppano anche problemi di vista come la congiuntivite o l’uveite, che possono causare dolore agli occhi, arrossamento e visione offuscata. La mancanza di risultati alle varie terapie intraprese, comprese le terapie biologiche, fa si che la diagnosi di artrite psoriasica sine psoriasi debba essere riconfermata. grazie di cuore per una risposta Un dolore articolare o tendineo (ovviamente di una certa durata) in un paziente affetto da psoriasi cutanea non deve essere trascurato. La malattia causa l’ispessimento della pelle, arrivando nei casi più gravi a colpire anche i tessuti degli organi interni quali polmoni, cuore, reni, esofago e tratto gastro-intestinale. Le radiografie possono essere utili per capire se ci sono lesioni Come per i sintomi, anche la terapia varia a seconda della forma di artrite che colpisce il ginocchio.